You must enable Javascript on your browser for the site to work optimally and display sections completely.
FOCUS INCONTRO
Gli algoritmi grazie ai big data, all'intelligenza artificiale e ai progressi delle neuroscienze sono in grado di conoscere, prevedere e influenzare le scelte future delle persone in modo sempre più efficace. Le biotecnologie grazie a tecniche come il gene editing sono in grado di modificare il genoma umano efficacemente. La robotica è in grado di creare repliche del corpo umano sempre più perfezionate e potenziate. Queste tecnologie non appartengono più solo al futuro ma sono ormai la realtà del presente e il loro incrocio crea nuove opportunità e complessità. Quali sono gli impatti di questo poderoso connubio? Come possiamo prepararci come individui e come società a questi cambiamenti?
Di questo discuteremo nella seconda edizione del Salotto Invernizzi.

Programma dell'incontro:

16.00 - 16.30: Welcome coffee
16.30 - 19.00: Tavola rotonda con:
Sergio Abrignani, Direttore Scientifico, INGM e Professore Università Statale di Milano
Ilaria Capua, Professor, University of Florida
Carlo Papa, Presidente, Fondazione Enel
Simone Ungaro, CEO & Co-Founder, Movendo Technology
Roberta Zampieri, Presidente, Diamante Biotechnology

Modera:
Paolo Mieli, Editorialista, Il Corriere della Sera
WHEN
  27 November 2018
  From 16.30 PM at 19.00 PM CET
WHERE
20122 Milano (MI) - Italia
RELATORI

Sergio Abrignani

Direttore Scientifico e Professore, INGM e Università Statale di Milano

Sergio Abrignani è un MD, PhD che dal 1986 al 2006 ha lavorato su ricerca e sviluppo di nuovi farmaci e vaccini antivirali in aziende di biotecnologie in Svizzera, Italia e California. Dal 2007 è rientrato in Italia, dove è professore ordinario di Patologia generale presso l’Università degli Studi di Milano e dirige l’Istituto Nazionale di Genetica Molecolare “Romeo ed Enrica Invernizzi”, un istituto di ricerca traslazionale no-profit che sviluppa progetti volti a identificare nuovi biomarcatori e bersagli terapeutici per migliorare la prevenzione secondaria e terziaria delle malattie croniche autoimmuni, infettive o neoplastiche. Le sue ricerche più recenti si concentrano su immunoterapia di precisione in oncologia.

Ilaria Capua

Professor, University of Florida

Docente della University of Florida e Direttrice del Centro di Eccellenza One Health dal 2016. Laureata in medicina veterinaria presso l'Università di Perugia, ha ottenuto la specializzazione all’Università di Pisa e ha conseguito il dottorato di ricerca presso l'Università di Padova. Ha dedicato gran parte della sua carriera professionale alla virologia, formandosi su tematiche specifiche in diversi laboratori esteri. Nel 2013 è stata eletta alla Camera dei deputati per la lista Scelta Civica - Con Monti per l'Italia, formazione all'interno della quale è responsabile per la Ricerca e la Cultura. Fino al luglio 2015 é stata vicepresidente della Commissione Cultura di Montecitorio per passare poi alla commissione per le Politiche Comunitarie. Fino a quel momento aveva ricoperto l'incarico di direttore del Dipartimento di Scienze Biomediche Comparate presso l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, Legnaro (Padova), del Laboratorio di Referenza nazionale, OIE e FAO per l'Influenza aviaria e la malattia di Newcastle e del Centro di Collaborazione nazionale ed OIE per le Malattie infettive all'Interfaccia Uomo-Animale. Il suo gruppo di lavoro, composto da oltre 70 persone, è stato e continua ad essere impegnato in progetti di ricerca avanzata sui virus influenzali e le zoonosi con progetti finanziati dalla UE e da altre organizzazioni internazionali. Nel 2000 ha sviluppato la strategia "DIVA" (Differentiating Vaccinated from Infected Animals), la prima che ha consentito di eradicare con successo un'epidemia di influenza aviaria. Diversi i premi e riconoscimenti ricevuti: nel 2007 ha ricevuto il premio Scientific American 50 e nel 2008 è stata inclusa fra le "Revolutionary Minds" dalla rivista americana Seed per il suo ruolo di leadership nella politica della scienza. Nel 2011 è stata la prima donna a vincere il Penn Vet World Leadership Award, il più prestigioso premio nel settore della medicina veterinaria. Nel 2012 ha ricevuto in Inghilterra la Gordon Memorial Medal per il suo contributo alla ricerca scientifica in campo veterinario; sempre nel 2012 è stata insignita del titolo di Grande Ufficiale della Repubblica italiana. Nel 2013 le è stato assegnato dalla Accademia Nazionale dei Lincei il premio internazionale "Guido Lenghi e Flaviano Magrassi" 2013 per la Virologia biologica o clinica. Nel 2014 le è stato assegnato dall'ESCMID, la Società europea per la microbiologia clinica e le malattie infettive,  l'Excellence Award. E' stata inoltre eletta socio corrispondente delle classi matematiche, fisiche, e naturali della Accademia Galileiana. A dicembre 2016 è stata nominata Accademico Onorario della Accademia dei Georgofili. Nel 2017 le sono stati assegnati il Premio Giorgio Ambrosoli ed il Premio Internazionale Nord Sud Di Letteratura e Scienze della Fondazione Pescarabruzzo. In Canada ha ricevuto un premio dall'Ontario Veterinary College dove ha tenuto la Lectio dello Schofield Memorial per ricordare la vita, le ricerche e la missione dello studioso canadese Frank Schofield. A giugno 2018 le é stato conferito il Premio Speciale Mela d'Oro della Fondazione Marisa Bellisario per il ruolo chiave svolto nella ricerca.

Carlo Papa

Presidente, Fondazione Enel

Laureato in Economia, ha conseguito un dottorato in Management Engineering e il TRIUM MBA erogato congiuntamente dalle università NYU Stern, London School of Economics e HEC. Ha iniziato la sua carriera in IBM, per la divisione Irlanda e UK. Nel 1997 è passato in Enel Distribuzione e già l'anno successivo ha assunto un ruolo nel dipartimento di Pianificazione Strategica. Per il Gruppo ha fondato e gestito il Corporate Venture Fund - il più grande in Europa per investimenti - si è occupato dell'espansione in Russia e Ucraina, ha coordinato la pianificazione, l'organizzazione e lo sviluppo HR per la divisione Commerciale, per l'ufficio di Presidenza e di recente è stato Chief Innovation Officer di Enel Green Power. È coinvolto attivamente in diversi think-tank come Aspen Institute e the German Marshall Fund of United States e dal 2015 siede nel board di ARISE, the UNISDR Private Sector Alliance for Disaster Resilient Societies.

Simone Ungaro

CEO & Co-Founder, Movendo Technology

Dal 2017 è Amministratore Delegato di Movendo Technology, in precedenza Direttore Generale dell'Istituto Italiano di Tecnologia per oltre 10 anni e prima ancora Advisor del Ministero dell'Economia e delle Finanze. Ha iniziato la sua carriera in consulenza, lavorando per Deloitte e KPMG.

Roberta Zampieri

Presidente, Diamante Biotechnology

È Presidente di Diamante Biotechnology, dove si occupa della produzione dei nanomateriali e collabora nella gestione dell’area business. Ha conseguito la laurea magistrale in Biotecnologie Agro-Alimentari presso l'Università di Verona. Si è dedicata all'espressione in planta di molecole di interesse farmaceutico con un particolare interesse nella produzione transiente di peptidi mediante l'utilizzo di diversi virus vegetali. Ha sviluppato competenze nell’ambito della purificazione e della caratterizzazione proteica.

Paolo Mieli

Editorialista, Il Corriere della Sera

Noto giornalista, saggista e storico, negli anni Settanta allievo di Renzo De Felice e Rosario Romeo, è stato all'"Espresso", poi alla "Repubblica" e alla "Stampa", che ha diretto dal 1990 al 1992. Dal 1992 al 1997 e dal 2004 al 2009 è stato direttore del "Corriere della Sera". Dal 2009 al 2016 è stato presidente di RCS Libri. Tra i suoi saggi per Rizzoli, Le storie, la storia (1999), Storia e politica (2001), La goccia cinese (2002), I conti con la storia (2013), L’arma della memoria (2015), In guerra con il passato (2016) e Il caos italiano (2017).
Incontro

Umanizzare le Organizzazioni

Milano, 20 February 2020

Le comunità in cui lavoriamo formano le nostre identità, i nostri scopi e il nostro senso di appartenenza. Dovremmo impegnarci nel creare un luogo di lavoro più umano, non solo ...
Read more
webinar

Be Ready!

Webinar, 25 February 2020

Top Performer. Elementi distintivi di preparazione e gestione della performance, incidenza dei fattori interni ed esterni. Come s...
Read more
Incontro

Competenze per Industry 4.0

Milano, 17 March 2020

...
Read more
Incontro

Nella mente del cliente infedele

Roma, 18 March 2020

Tutti vorrebbero avere clienti fedeli o meglio, come si usa nel gergo del marketing: "apostoli". Sono più facili da gestire, meno costosi e più redditizi. Peccato che invece le c...
Read more