You must enable Javascript on your browser for the site to work optimally and display sections completely.
FOCUS INCONTRO
Relatori Paolo Boccardelli, Direttore, Luiss Business School Donato Iacovone, Ceo, EY Vladimir Nanut, Presidente, ASFOR Stefano Scabbio, Presidente, Manpower Italia Eugenio Sidoli, Ceo, Philip Morris Francesco Stronati, Vice President Health & Public Sector, IBM Antonio Marcegaglia, Presidente e Amministratore Delegato, Gruppo Marcegaglia CONCLUSIONI: Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro (in attesa di conferma)  FOCUS Le nuove tecnologie, basate essenzialmente sul digitale, creano o distruggono posti di lavoro? Qual è il saldo netto in termini occupazionali e sociali, quali le implicazioni rispetto alle competenze acquisite e quelle da acquisire? Fino a pochi anni fa, e dagli albori della prima rivoluzione industriale, si era posto il problema della sostituzione del lavoro umano da parte delle macchine ed è ben noto che il formidabile aumento conseguente della produttività ha generato un numero di posti di lavoro infinitamente più alto di quelli eliminati. Oggi il tema si pone su basi nuove. Infatti, l'avanzare delle tecnologie digitali, della robotica e dell'intelligenza artificiale sta determinando non più solo la sostituzione del lavoro manuale, bensì del lavoro intellettuale e non è più tanto certo che i posti di lavoro creati siano più numerosi di quelli cancellati. Ne sono interessati tutti i knowledge worker, in misura maggiore o minore, vale a dire sia il lavoro impiegatizio ai vari livelli sia molte attività professionali: legale, medica, finanziaria e bancaria, di revisione contabile e altre ancora. Anche se spesso si tratta più di affiancamento che non di sostituzione vera e propria, il tema della potenziale "disoccupazione tecnologica" sta emergendo assai più velocemente del previsto e minaccia in primis le professioni a minor contenuto di competenze. In un contesto di sempre più rapido cambiamento, dove si innestano anche le nuove forme di occupazione della sharing economy e della "gig" economy, l'aggiornamento delle competenze diventa essenziale per affrontare le nuove sfide. [download id="4327"]  
WHEN
  4 May 2017
  From 17.30 PM at 19.30 PM CEST
WHERE
Roma () -
Incontro

Umanizzare le Organizzazioni

Milano, 20 February 2020

Le comunità in cui lavoriamo formano le nostre identità, i nostri scopi e il nostro senso di appartenenza. Dovremmo impegnarci nel creare un luogo di lavoro più umano, non solo ...
Read more
webinar

Be Ready!

Webinar, 25 February 2020

Top Performer. Elementi distintivi di preparazione e gestione della performance, incidenza dei fattori interni ed esterni. Come s...
Read more
Incontro

Competenze per Industry 4.0

Milano, 17 March 2020

...
Read more
Incontro

Nella mente del cliente infedele

Roma, 18 March 2020

Tutti vorrebbero avere clienti fedeli o meglio, come si usa nel gergo del marketing: "apostoli". Sono più facili da gestire, meno costosi e più redditizi. Peccato che invece le c...
Read more